COMUNICATO SULLA SOSPENSIONE DI FINOALLAFINE.INFO

Alla luce del sempre più crescente ritardo e della mancanza concreta di aggiornamenti pensiamo che possiate immaginare i contenuti di questo comunicato. Dopo quasi 4 anni di attività Finoallafine.info (per un periodo definitivo o indefinito, è ancora da decidere...) cessa di fare quello che aveva portato avanti sino ad ora: pubblicare notizie su azioni dirette in difesa degli animali non umani e della Terra.
Questa decisione è stata presa in base ad una serie di fattori che, per chi ha gestito questo sito, sono di importanza rilevante, se non fondamentale.

- E' necessario iniziare con un'autocritica: da diversi mesi abbiamo iniziato a notare con sempre più frequenza lo svilupparsi di realtà parallele che ripotano le notizie che finora abbiamo pubblicato sul sito. Queste realtà hanno assunto, con i contenuti che propongono, un profilo assai discutibile di fronte ai nostri occhi, dannoso e senza la minima base teorica veramente affine alla nostra. Pensiamo che liberare animali dai luoghi di tortura e sfruttamento sia un gesto di un'importanza fondamentale, ma allo stesso tempo radicale, nei termini che avvertiamo come fondamentali per combattere quello a cui tutti noi ci opponiamo. E' necessario inserire la liberazione animale in un quadro di lotta più ampio, in maniera tale da aprire i nostri occhi di fronte alle innumerevoli gabbie fisiche e mentali che ci circondano. La nostra autocritica è definitivamente dettata dal fatto che nel gestire un sito che propone una lista di fatti avvenuti, sono state messe da parte le basi teoriche che dovrebbero sempre accompagnare le azioni. In buona parte ciò è avvenuto anche perchè volevamo che fosse così, ma in verità non siamo stati capaci di sviluppare un 'ambiente' teorico parallelo che facesse da base a ciò che veniva pubblicato. Quest' impostazione ha portato a diverse ripercussioni negative sulle finalità del sito stesso.

- Abbiamo ricevuto tantissime email, abbiamo cercato di rispondere alla maggior parte spiegando come meglio riuscivamo. Molte le abbiamo apprezzate, comprese quelle a cui non abbiamo risposto e di questo ci scusiamo. Non abbiamo gradito comunicazioni chiaramente 'qualunquiste', basate sull'idea che chi gestiva questo sito fosse artefice di ciò che veniva pubblicato e di conseguenza obbligato ad intervenire in situazioni discutibili. Siamo stati accusati di 'menefreghismo' per questo. Abbiamo riportato in tutti i modi possibili che questo è un sito puramente informativo, ma evidentemente non è servito a nulla e di conseguenza ne prendiamo atto.

- Recentemente avevamo pubblicato un comunicato sulla situazione di una realtà che stava (e probabilmente continua tutt'ora) lucrando sulla vita degli animali e sull'ignoranza delle persone. Pensiamo che questo tipo di realtà siano dannose per i non umani e per gli individui che agiscono quotidianamente per difenderli. Siamo persone che hanno progetti, idee e voglia di agire; a questo punto, di fronte all'indifferenza su quanto è accaduto, preferiamo sospendere ciò che stiamo facendo e dedicarci ad altro, a qualcosa che evidentemente riteniamo più utile. Le reazioni, di cui siamo a conoscenza, scaturite dal nostro comunicato, non ci sono piaciute e fanno parte di un mondo e di un 'ambiente' a cui non sentiamo minimamente di appartenere. Riteniamo che ci sia molto 'qualunquismo' dettato anche da questa mass-mediatica visione erronea che mostra il liberatore come un guerriero animalista, con 'poteri speciali' e che se ne frega di tutto ciò che non 'riguarda' gli animali. Ebbene per noi chi libera animali non ha poteri speciali e in teoria prima di abbattere le gabbie che rinchiudono gli animali, combatte le infinite gabbie mentali (e non) che ci circondano e che sono a fondamento di una società specista, razzista, omofoba, xenofoba, classista e nazionalista.

- Abbiamo notato, nelle ultime settimane, una cosa che ci ha fatto riflettere, che ha pesato molto sulla decisione di sospendere questo progetto. Abbiamo iniziato a ricevere comunicazioni/rivendicazioni dal carattere assai discutibile, sotto diversi aspetti. Alcune note che ci sono pervenute perseguivano chiaramente il fine di voler nuocere fisicamente qualcuno (Intendiamo essere umani). A tal proposito ci sentiamo di prendere distacco da queste idee perchè pensiamo che, sebbene sia difficile di fronte a tanto odio e sfruttamento, attuare/replicare quel meccanismo di continua violenza che combattiamo sia una sconfitta dichiarata per chiunque viva su questa Terra, umano e non umano che sia.
Altre note implicavano il contatto con realtà con cui non vogliamo collaborare, ne ora ne mai. Riprendendo un pensiero precedente, anche questi aspetti ci hanno fatto riflettere molto su una nostra non evidente spiegazione di ciò che intendiamo veramente per 'liberazione animale'.

- Non vogliamo far passare le questioni finora esposte come 'scuse' per altre mancanze. Negli ultimi tempi diverse cose in fase di aggiornamento del sito non sono state realizzate, ammettiamo la nostro piena responsabilità in tutto questo.

Pensiamo che sia il momento (almeno per chi ha portato avanti questo 'progetto') di mettere la parola 'fine' su quanto realizzato sino ad ora. Non ci sentiamo di escludere che un giorno questo sito possa tornare a funzionare, anche se sicuramente con un'impostazione diversa, ma comunque affine a quanto fatto sino ad ora.
Informiamo inoltre che tutte le notizie pubblicate sono state archiviate con cura, nulla andrà perso (comunicati, foto, filmati). A tal proposito in coda a questo messaggio rendiamo pubbliche 4 notizie che non avevamo avuto modo di pubblicare nelle ultime settimane.

Ci sentiamo di dare alcuni suggerimenti a chiunque voglia comunicare in futuro azioni come quelle che hanno sempre avuto visibilità su questo sito internet. Prima di tutto cercate, se possibile, di comunicare ai media quello che è stato fatto, non perdendo di vista un fatto fondamentale: i media non sono dalla vostra parte, ma di chi li paga, di conseguenza aspettatevi sempre giudizi sommari negativi, spettacolizzazione, strumentalizzazione. Allora perchè contattarli? Tentare non nuoce, in alcuni casi anche solo che si parli di qualcosa è comunque importante. Suggeriamo invece, come riferimento fidato per la diffusione di comunicati e altro materiale mediatico, il sito informa-azione.info. E' un sito che da anni rende un servizio fondamentale di contro-informazione su tantissime lotte, inclusa quella per la liberazione animale. Può essere una valida aggiunta o alternativa mandare il comunicato sia in italiano sia tradotto in inglese (anche se non si conosce la lingua oramai con qualsiasi traduttore on line è molto semplice) al sito che da tanti anni pubblica azioni dirette che avvengono in tutto il mondo, compiute per gli animali e la Terra: directaction.info.

Crediamo sia tutto.
Noi saremo lì fuori, per continuare a combattere a modo nostro quella che è di fatto una guerra.
Possiamo dire lo stesso di voi? Ci auguriamo di sì.

Fino alla fine, per la liberazione animale e della Terra.


COMUNICATI PERVENUTI RECENTEMENTE E NON PUBBLICATI SUL SITO:

DICHIARAZIONE DI BILLY, COSTA E SILVIA PRIMA DELLA LORO SENTENZA
Riceviamo questo comunicato che pubblichiamo e che riguarda gli attivist* Billy, Costa e Silvia.

"Il 22 luglio 2011 il Tribunale Federale Penale di Bellinzona ha condannato Costantino Ragusa a 3 anni e 8 mesi, Luca Bernasconi a 3 anni e 6 mesi e Silvia Guerini a 3 anni e 4 mesi per atti preparatori d'incendio, trasporto illegale e occultamento di materiale esplosivo.
Questa dichiarazione è stata letta dagli imputati in aula durante un’udienza del processo tenutosi nel luglio 2011 in Svizzera. I tre erano stati arrestati il 15 aprile del 2010 nei pressi di Zurigo durante un controllo stradale, sospettati di un tentato attacco contro il centro di ricerche IBM di Ruschlikon, all’epoca ancora in costruzione.
In seguito alla sentenza è molto probabile che siano trasferiti in altre carceri, per chi volesse scrivergli controllare gli indirizzi sul sito silviabillycostaliberi.tk.

Per scaricare la dichiarazione cliccare QUI.


ALLEVAMENTO DI CONIGLI DI LOMAZZO (CO) CHIUSO
Abbiamo ricevuto diverse foto molto significative e che vorremmo rappresentassero tutti i luoghi che detengono e sfruttano. Le immagini si riferiscono alla chiusura di un allevamento di conigli a Lomazzo (CO). Questo lager per animali avevo subito in passato una liberazione. Un gruppo di persone si è recato nell'ultimo periodo sul posto ed ha rilevato la chiusura. Questo sono i links delle foto che ci sono state recapitate con ancora visibili le scritte lasciate da ignoti che hanno realizzato l'azione:
1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12


LIBERATE 12O QUAGLIE NEI QUAGLIODROMI DI LIMBIATE (MB) ED ORIGGIO (VA)
Abbiamo ricevuto questo comunicato:
"Nel mese di maggio 2011, angeli liberatori hanno fatto irruzione presso due quagliodromi, precisamente a Limbiate (MB) e Origgio (VA).
Gli angeli liberatori hanno divelto le reti dei quagliodromi e hanno restituito la libertà a 120 quaglie in totale, volatili destinati alla mattanza dei cacciatori."

COMUNICATO E FOTO DELLA LIBERAZIONE ALL'IZS (ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE) DI BOLOGNA
Alla casella email del Coordinamento Chiudere Morini è stata recapitata un'email (inoltrata poi a questo sito) contenente un comunicato e delle foto che si riferiscono alla liberazione avvenuta all'IZS di Bologna agli inizi dello scorso maggio:

"La notte tra il 5 e il 6 maggio siamo entrati nello stabulario dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Bologna. Dopo aver forzato una porta laterale abbiamo sottratto alle mani dei torturatori tre conigli e diverse decine di topi. Strutture come questa sono il legame tra due dei settori più importanti dello sfruttamento animale: l'allevamento e la sperimentazione. Qui si torturano topi, conigli, galline e altri animali per perfezionare e ottimizzare l'omicidio di massa compiuto da allevatori e macellai. Liberare questi animali oltre a dare un futuro a vite altrimenti considerate semplici cavie è anche un simbolo di ribellione verso ogni forma di sfruttamento sugli esseri viventi. Dedichiamo questa azione a tutti coloro che sono rinchiusi e sfruttati di qualunque specie essi siano e a tutti coloro che credono nella libertà. Entrare qui è stato facile. Entrare in un allevamento lo è anche di più. La liberazione animale è alla portata di tutti."

Link per scaricare le foto:
http://www.megaupload.com/?d=FVN2D51U
http://www.megaupload.com/?d=JVRZZOD0
http://www.megaupload.com/?d=6GJRTJ8D
http://www.megaupload.com/?d=VT0BFCU3
http://www.megaupload.com/?d=GR7HSNPY
http://www.megaupload.com/?d=79LHTSQ9
http://www.megaupload.com/?d=FPH5E0F0

http://www.megaupload.com/?d=8B4WZ7SU

http://www.megaupload.com/?d=PK8JJ4UU
http://www.megaupload.com/?d=LU1XBNEG
http://www.megaupload.com/?d=INXZABAO
http://www.megaupload.com/?d=FDZ33MK5

http://www.megaupload.com/?d=1ZRC8QNU
http://www.megaupload.com/?d=08AS9Y9O
http://www.megaupload.com/?d=0ZDWVY9C
http://www.megaupload.com/?d=2238BNLN
http://www.megaupload.com/?d=4W51GQKD
http://www.megaupload.com/?d=6D9MN0YN

http://www.megaupload.com/?d=7HO7X7G8
http://www.megaupload.com/?d=8Y9Z32JA

http://www.megaupload.com/?d=AMUSATZD

http://www.megaupload.com/?d=CAY001TT
http://www.megaupload.com/?d=D3MF1CH0
http://www.megaupload.com/?d=EV42OVI5

http://www.megaupload.com/?d=HGWF1SJA
http://www.megaupload.com/?d=IN30AF9R

http://www.megaupload.com/?d=LEJQY5S0
http://www.megaupload.com/?d=MWLPIJAP
http://www.megaupload.com/?d=PWMEZ88V
http://www.megaupload.com/?d=RTSBD2ER
http://www.megaupload.com/?d=TNIC821B
http://www.megaupload.com/?d=WF91X5XS

http://www.megaupload.com/?d=X16189WG

http://www.megaupload.com/?d=XH5E7TW2


I contenuti appena riportati sono a scopo puramente informativo. Abbiamo riportato esattamente quello che abbiamo ricevuto perchè riteniamo che le persone debbano essere messe al corrente di quello che viene fatto in difesa degli animali.